fbpx

Niente canto e flauto a scuola?

Ciao colleghi
Da qualche ora il Comitato Tecnico Scientifico ha emanato delle direttive secondo le quali il canto e il flauto a scuola sarebbe da evitare nell’insegnamento della musica, al fine di contenere lo spargimento di saliva e così inibire la diffusione del covid.

In realtà le cose non stanno proprio così, le indicazioni del CTS sono quelle che riporto qui di seguito:

«Nell’ambito della scuola primaria, per favorire l’apprendimento e lo sviluppo relazionale, la mascherina può essere rimossa in condizione di staticità con il rispetto della distanza di almeno un metro e l’assenza di situazioni che prevedano la possibilità di aerosolizzazione (es. canto)».

Fonte: Il Giornale

In sostanza dunque si può cantare, purchè con la mascherina.
Più controversa invece è la situazione del flauto dolce, che in molte scuole verrà messo al bando, almeno per i prossimi mesi.

Che sia o no un reale pericolo non sta a me giudicarlo, sicuramente però molti insegnanti si stanno domandando come altro è possibile poter insegnare la musica a scuola senza poter contare su queste due attività essenziali.

In questo articolo cerco di esplorare le altre possibilità che l’insegnamento della musica ai bambini ci offre.

Vuoi fare musica a scuola?

Iscriviti alla newsletter per scaricare gratis attività didattiche, progetti, canzoni…tutto quello che ti serve per cominciare!


Niente canto e flauto a scuola? Facciamo Body Percussion!

La body percussion è senza dubbio il modo più semplice, economico e sicuro per fare musica a scuola, in alternativa a canto e flauto.

Non richiede il contatto tra i compagni, non prevede lo scambio di materiale, non richiede l’utilizzo della voce.

Ci basta battere le mani o i piedi o il petto o la pancia o qualsiasi altra parte del corpo desideriamo per fare subito musica, in modo facile e divertente.

Di recente ho scritto un articolo intero con tante attività facili per fare body percussion con i bambini, puoi consultarlo da qui:

📝Leggi: Fare body percussion a scuola

Comunque all’interno del libro Suoni e Silenzi troverai tante idee facili, praticabili sia con gli strumenti che con la body percussion.

Ti lascio qui sotto un esempio di attività tratta dal libro, che puoi provare gratis dalla sezione libri del mio sito.


Niente canto e flauto a scuola? Suoniamo gli strumenti ritmici!

Gli strumenti ritmici sono facili, economici e divertenti, e non prevedono l’utilizzo della bocca né della voce. Per me sono la migliore alternativa, se non puoi fare canto e flauto a scuola.

📝Leggi:Linee guida 0-6 e musica a scuola

Molte scuole si stanno domandando se siano a prova di contagio. Ecco alcuni suggerimenti per evitare i rischi:

Disinfettare lo strumentario scolastico

Se abbiamo un set di strumenti della scuola a disposizione per tutti i bambini la soluzione più semplice è quella di assegnare a ciascun bambino un unico strumento per tutta la durata della lezione.

Alla fine della lezione per ritireremo tutti gli strumenti e li spruzzeremo con la soluzione alcolica. In questo modo saremo sicuri di inibire ogni possibile passaggio di germi tra le mani dei bambini.

Ti lascio un articolo su come prepararla in casa.

📝Leggi:Preparare una soluzione alcolica in casa

Strumentario individuale

Un’altra soluzione può essere quella di far acquistare ad ogni bambino uno o due strumenti personali.

La spesa è molto meno di quello che si possa pensare: per circa €10 ciascun bimbo potrà avere una coppia di legnetti ed un tamburello personali, ai quali apporre il proprio nome con un etichetta per averli sempre pronti nello zainetto.

Ti lascio qui i link di alcuni strumenti economici acquistabili direttamente da Amazon

Legnetti su Amazon – €5,35
Tamburello su Amazon – €5,55

Strumentario riciclato

Se anche l’acquisto dello strumento personale è un’ipotesi non percorribile la soluzione migliore è quella della autocostruzione.
La qualità sonora non sarà la medesima, ma sicuramente i bambini saranno contenti di avere tra le mani uno strumento costruito da loro!

Basteranno delle bottiglie di plastica riempita di riso per le maracas, dei manici di scopa segati a misura per i legnetti, nei barattoli vuoti per i tamburelli.
Ti metto nei link qui sotto alcuni esempi facili da realizzare

📝Leggi:Strumenti musicali da riciclo: 10 + 1 esempi

Niente canto e flauto a scuola? Facciamo musica classica!

Se lavori con i ragazzi di quarta e quinta primaria o di scuola media probabilmente l’idea di abbandonare canto e flauto a scuola ti spaventa.
Ti potrà consolare sapere che si possono fare delle bellissime lezioni, suonando la musica classica dei più famosi autori, anche con dei semplici strumenti ritmici.

È quello che faccio nel libro Piccola Orchestra, dove ho raccolto 15 brani di musica classica da suonare a scuola con lo strumentario orff.

Se applicherai le precauzioni di cui abbiamo parlato sopra potrai svolgere queste attività in totale sicurezza, tenendo un alto standard qualitativo con brani di Mozart, Vivaldi, tchaikovsky e Beethoven.

Ti lascio un esempio qui sotto, se vuoi il libro puoi provarlo gratis


Fare musica a scuola con la tecnologia

In questo momento saper padroneggiare la tecnologia può fare la differenza della tua attività didattica.
Attraverso l’utilizzo della LIM, dei tablet, dei video online, andrai a proporre attività musicali ai tuoi bambini sia in presenza che distanza, senza dover ricorrere all’utilizzo di materiali cartacei che possa essere veicolo di contagio.

Fare musica a scuola con la tecnologia sarà divertente, anche senza ricorrere al flauto o al canto.

Personalmente utilizzo tantissimo la tecnologia, ho pubblicato centinaia di video per i bambini che puoi trovare sul mio canale YouTube, e tutti i miei libri hanno un’area riservata completamente on-line

Se ti serve una mano fai pure un giro nel mio sito, nella sezione materiali troverai tantissime attività pronte all’uso per te e per i tuoi bambini.

💻Tecnologia & Didattica

Il videocorso per insegnanti illuminati!

Lo hai già provato? Allora acquistalo con lo sconto!

Niente flauto e canto a scuola? – Conclusioni

Come già abbiamo detto tante volte, ci aspetta un anno duro, particolare, impegnativo.

Molti si stanno scoraggiando, certamente non è facile far fronte a tutte queste difficoltà. Ma come si dice sempre: ogni crisi è un’opportunità.

Se sapremo far fronte a queste difficoltà acquisiremo nuove energie, idee, competenze, che ci aiuteranno nel nostro lavoro oggi e anche domani.

Se hai spunti o suggerimenti da aggiungere a questo articolo, scrivimelo nei commenti!

👋Buon lavoro!

Maestro Libero

Mi chiamo Libero, e la mia passione è insegnare la musica ai bambini, in modo facile e divertente.

Tutti possono insegnare musica, basta avere i materiali giusti!

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere nei commenti 👇

Ecco altre pagine del mio sito che ti consiglio di visitare:

📚Materiali Didattici

Libri, attività, schede, progetti, videocorsi. C’è tutto quello che ti serve per fare musica a scuola!

🔴❌Suoni e Silenzi

Il solfeggio più facile del mondo! E’ il modo più facile per fare musica a scuola!

🎼Lezioni di musica gratis per bambini

👧Fare musica nella scuola dell’infanzia

📝Il progetto di musica a scuola

La programmazione di musica a scuola

Ciao collega!
In questo articolo voglio spiegarti come preparare una programmazione di musica per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria.
In un altro articolo qui nel mio blog mi sono occupato della stesura di un progetto di musica per la scuola, ora Il progetto è stato approvato e dobbiamo passare la fase operativa.

È dunque indispensabile predisporre una programmazione accurata per poter svolgere la nostra attività con successo, ed insegnare la musica ai bambini in modo facile e divertente.

In questo articolo ti do spunti e suggerimenti per la stesura della tua programmazione, ma se hai bisogno di un punto di partenza puoi anche scaricare le mie programmazioni pronte per fare musica sia a scuola primaria che a scuola dell’infanzia.

Progetto e programmazione di musica gratis!

Devi preparare un progetto di musica a scuola? Ti regalo GRATIS il mio progetto e sei programmazioni pronte, per l’infanzia e la primaria!

Accoglienza

Nella nostra programmazione di musica per la scuola dobbiamo riservare uno spazio iniziale all’accoglienza.

Se siamo insegnanti di classe ai quali è stata assegnata anche l’attività musicale possiamo sfruttare le canzoni e giochi di musica per creare attività di accoglienza allegre per i bambini.
Se invece siamo esperti esterni che intervengono nel corso dell’anno in una classe già ambientata è comunque utile avere delle facili attività iniziali per rompere il ghiaccio con il gruppo e far sentire tutti i bambini accolti all’interno dello spazio dedicato alla musica.

Solitamente come attività iniziale suggerisco Rocco il Cocco, come trovi indicato anche nelle programmazioni pronte.

Voce corpo strumento

Nella programmazione delle nostre attività didattiche è bene tenere sempre in considerazione che la didattica della musica a scuola non può prescindere dalla compresenza di questi tre elementi: voce corpo strumento.

Sono tre diverse espressioni del linguaggio musicale di cui i bambini devono fare esperienza utilizzandoli alternatamente a seconda delle situazioni.

Nella stesura della programmazione di musica dobbiamo dunque avere cura di inserire attività diversificate che lavorino su tutti e tre gli aspetti.

Un tipico esempio può essere Suoni e Silenzi, il codice di solfeggio per bambini che io utilizzo accoppiandolo alla voce, al corpo e allo strumentario Orff.

Testi didattici

Prendi in considerazione l’idea di fare riferimento a dei testi pronti e stendi la tua programmazione a partire dalle attività ivi contenute: ti semplificherà di molto la vita.

Se vai nella sezione materiali del mio sito puoi vedere e provare gratuitamente anche i libri che io ho pubblicato, per fare musica sia nella scuola dell’infanzia che nella scuola primaria.

La progressività

Quando deciderai le attività da svolgere nel corso dell’anno cerca di ordinarle in maniera progressiva dalle più facili alle più difficili. Cerca di individuare in ogni attività quali sono le competenze chiave richieste e come queste possono essere propedeutiche alle attività successive.

Nelle programmazioni pronte che ho preparato, e che puoi scaricare gratis, trovi tre livelli di difficoltà per l’infanzia e tre per la primaria, in modo da proporre attività sempre proporzionate all’età e alla competenza dei bambini.

Progetto e programmazione di musica gratis!

Devi preparare un progetto di musica a scuola? Ti regalo GRATIS il mio progetto e sei programmazioni pronte, per l’infanzia e la primaria!

Il saggio di Natale

Se nostro progetto andrà a coinvolgere anche il mese di dicembre non possiamo esimerci dal preparare il saggio di Natale.
Se sei l’insegnante di classe la musica sarà un’ottima risorsa per preparare una recita natalizia divertente ed entusiasmante; sei un esperto esterno indubbiamente ti verrà richiesto aiuto da parte delle insegnanti nella preparazione del saggio.

La preparazione di un saggio efficace è un’arte che richiede molte accortezze pertanto il tema pretenderebbe un articolo dedicato, in sintesi comunque posso dirti che nella programmazione della tua attività musicale è bene cominciare a lavorare già da ottobre sui brani che intendi presentare a natale, per evitare di stressare troppo i bambini nelle ultime settimane a ridosso del saggio.

Le feste comandate

Al pari del saggio di Natale anche in occasione delle principali festività scolastiche spesso la musica viene chiamata in causa.
Evita di ridurti all’ultimo momento scegliendo canzone scadenti da YouTube, piuttosto prevedi nella tua programmazione attività e canzoni dedicate alla festa della mamma e alla festa del papà, all’autunno alla primavera e agli altri eventi facilmente prevedibili dell’anno scolastico.

Se lavori come esperto esterno il tuo contributo verrà molto apprezzato dalle insegnanti di classe. Lavorare in sinergia è un ottimo modo per venire accolti all’interno del corpo docenti

Il  saggio finale

Dopo il saggio di Natale, il saggio di fine anno è l’appuntamento che assolutamente non puoi mancare
Anche questo va preparato con anticipo, con il vantaggio che hai generalmente più libertà di scelta rispetto ai temi e più tempo per prepararli.

Cerca più possibile di ricollegarti alle tematiche affrontate dall’intero corpo docenti durante l’anno scolastico, così che il saggio finale sia non solo l’esibizione del tuo laboratorio ma il coronamento di un intero anno di sforzi, in sinergia con tutto il personale.


In conclusione

Queste sono le indicazioni di massima per preparare una programmazione di musica per la scuola dell’infanzia e della scuola primaria, ovviamente molta differenza la faranno le attività didattiche che hai a disposizione e l’esperienza sul campo.

Come ti ho detto, ho preparato delle programmazioni pronte con tanto di attività già inserite che puoi scaricare gratis.

In un solo colpo ti ritroverai in mano:

✅Un progetto pronto
✅La guida per la stesura del progetto
Tre programmazioni pronte per la scuola d’infanzia
Tre programmazioni pronte per la scuola  primaria

Forte eh?

Se hai bisogno di altri chiarimenti scrivimi pure tramite la sezione contatti del mio sito. Buona programmazione e buon divertimento con la musica

Maestro Libero

Mi chiamo Libero, e la mia passione è insegnare la musica ai bambini, in modo facile e divertente.

Tutti possono insegnare musica, basta avere i materiali giusti!

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere nei commenti 👇

Ecco altre pagine del mio sito che ti consiglio di visitare:

📚Materiali Didattici

Libri, attività, schede, progetti, videocorsi. C’è tutto quello che ti serve per fare musica a scuola!

🔴❌Suoni e Silenzi

Il solfeggio più facile del mondo! E’ il modo più facile per fare musica a scuola!

🎼Lezioni di musica gratis per bambini

👧Fare musica nella scuola dell’infanzia

📝Il progetto di musica a scuola

Linee guida 06 e musica – come fare?

Si può riprendere a fare musica a scuola dell’infanzia dopo il Covid?

Sono appena state emanate le nuove linee guida per la fascia 06 dal MIUR (link in fondo all’articolo) e io già ho cominciato a domandarmi cosa cambierà nella nostra attività di musica nella scuola.

Ho cercato in questo articolo di raccogliere spunti idee e considerazioni per poter continuare a fare musica in presenza scongiurando il rischio del covid.

Tecnologia & Didattica

12 videolezioni gratis sulla DAD

Linee guida 06 – Il distanziamento

Durante il nostro laboratorio di musica abbiamo la possibilità di svolgere attività didattiche in varie forme, dalla body percussion a danza al canto allo strumentario.

Di tutte queste sicuramente alcune si prestano meglio di altre ad essere eseguite senza eccedere nei contatti fisici e conservando la suddivisione in piccoli gruppi.

Personalmente ritengo che l’attivita con gli strumenti ritmici da questo punto di vista sia la più indicata: pur suonando tutti insieme, ognuno e segue la parte individualmente con il proprio strumento.

Non è indispensabile stare ravvicinati come ad esempio con il canto, riusciremo comunque a suonare bene insieme seguendo tutti la musica registrata e l’insegnante che dirige.

Possiamo addirittura suonare dal banco, mantenendo così il distanziamento di un metro, ma divertendoci lo stesso.

Linee guida 06 – La suddivisione in gruppi

Secondo le indicazioni date dal MIUR sono da privilegiare le attività articolate in piccoli gruppi, che vanno mantenuti fissi senza alternanze o rotazioni.

Questo è esattamente quello che io faccio normalmente con gli strumenti ritmici: divido la classe in gruppi, ognuno dei quali riceve in consegna una sola tipologia di strumento, così da ottenere una vera e propria orchestra divisa in sezioni.

Ogni gruppo si dedica al proprio strumento maniera continuativa. In questo modo anche il rischio di passaggio dei materiali per molte mani è circoscritto ai singoli gruppi.

Vuoi fare musica a scuola?

Iscriviti alla newsletter per scaricare gratis attività didattiche, progetti, canzoni…tutto quello che ti serve per cominciare!

Linee guida 06 – Disinfezione del materiale

Essendo lo strumentario didattico materiale di proprietà della scuola, o al massimo dell’insegnante di musica, il pericolo di diffusione del contagio è molto minore rispetto al materiale che i bambini portano da casa.

Inoltre l’assegnazione strumenti per sottogruppi come abbiamo visto nel paragrafo precedente aiuta ulteriormente a ridurre i rischi.

Sarà compito dell’insegnante disinfettare il proprio materiale alla fine di ogni lezione.

Gli strumenti, oltretutto, sono composti di materiali duri e poco porosi (plastica e metallo, più raramente legno) più facili da pulire rispetto a carta e tessuto.

Linee guida 06 – La tecnologia

La tecnologia digitale è un ottimo strumento per soprassedere alle problematiche emerse negli ultimi mesi.

Attraverso basi musicali, video animazioni e videochiamate da remoto riusciamo a superare il problema del distanziamento fornendo al tempo stesso dei supporti didattici accattivanti per i bambini

Su questo tema tra l’altro ho appena pubblicato un intero video corso dal titolo Tecnologia & Didattica!

Lo puoi trovare nella sezione videocorsi del mio sito: contiene oltre 40 tutorial per imparare a padroneggiare tutte le tecnologie utili alla didattica sia in presenza che a distanza.

💻Tecnologia & Didattica

Il videocorso per insegnanti illuminati!

Lo hai già provato? Allora acquistalo con lo sconto!

Linee guida 06 – La didattica a distanza

Sì lo so, nessuno di noi desidera ritrovarsi a fare didattica a distanza, ma non possiamo neanche escludere che possa accadere!

In questi mesi io ho lavorato tantissimo per realizzare delle piattaforme digitali per fare musica in maniera egregia, sia in presenza che a distanza.

Tutti i libri e le attività che ho pubblicato dispongono di video e basi musicali on-line, oltre a dei veri e propri videocorsi sia per te che per i tuoi bambini.

Tutto questo lo trovi nell’area materiali del sito, dalla quale puoi scaricare gratuitamente molto schede in pdf e provare gratis i miei libri.

Visita l’area Materiali Didattici📚

In conclusione

Nessuno di noi sa con certezza come si svolgerà quest’anno scolastico, nè quale sarà l’evoluzione del contagio! L’unica cosa che possiamo fare è prevenire il più possibile i rischi ed i pericoli.

Come dicevano gli antichi romani “si vis pacem para bellum”! Dunque prepariamoci a combattere il rischio del virus con tutti gli strumenti dell’astuzia di cui siamo in possesso!

Se cerchi attività, canzoni, brani musicali, video e schede didattiche da proporre ai tuoi bambini come già ti ho detto sul mio sito trovi tantissime cose. Ti basta andare nella sezione Materiali Didattici e scegliere quello che fa per te.

Sono tutte mutuabili, sia in presenza che a distanza!

Buon divertimento!

Linee guida 06 – link utili

Videocorso Tecnologia & Didattica

Materiali Didattici per fare musica a scuola

Linee guida 06 – sito dell MIUR

Linee guida 06 – orizzonte scuole

Maestro Libero

Mi chiamo Libero, e la mia passione è insegnare la musica ai bambini, in modo facile e divertente.

Tutti possono insegnare musica, basta avere i materiali giusti!

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere nei commenti 👇

Ecco altre pagine del mio sito che ti consiglio di visitare:

📚Materiali Didattici

Libri, attività, schede, progetti, videocorsi. C’è tutto quello che ti serve per fare musica a scuola!

🔴❌Suoni e Silenzi

Il solfeggio più facile del mondo! E’ il modo più facile per fare musica a scuola!

🎼Lezioni di musica gratis per bambini

👧Fare musica nella scuola dell’infanzia

📝Il progetto di musica a scuola

progetto di musica a scuola

Progetto di musica a scuola

Finalità, obiettivi e programmazione per il tuo  progetto  di musica, nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria.

Ciao collega! Se devi  presentare un progetto di musica a scuola, sei arrivato nel posto giusto!

Che tu sia un musicista alle prese con i primi tentativi di attività scolastica, oppure un insegnante con poche competenze musicali, in questo articolo ti spiegherò tutto quello che serve sapere per preparare il tuo progetto, ma soprattutto ti regalo un progetto di musica pronto da presentare a scuola, con obiettivi, finalità, traguardi, programmazione e tutto quello  che serve per il tuo laboratorio di musica!

Tra i materiali gratuiti troverai:

✅Un progetto pronto da realizzare

✅La guida alla stesura dei progetti

6 programmazioni pronte per infanzia e primaria


Come scrivere un progetto di musica

Il titolo
I destinatari
I traguardi per lo sviluppo delle competenze
Finalità e obiettivi
Metodologia
Svolgimento e durata
Stategie per BES
Materiali richiesti
Verifica
Costi

Conclusioni

Scarica il progetto pronto!


✍Come scrivere un progetto di musica?

Forse non mi conosci, sono il Maestro e da quasi  quindici anni lavoro nelle  scuole come maestro di musica. Ho presentato decine e decine di progetti, e da quando faccio consulenza ho aiutato molti altri insegnanti a preparare i loro progetti di musica.

In questo articolo ti spiegherò i punti fondamentali da trattare nella presentazione di un progetto di musica, che poi ritroverai nel  progetto pronto che puoi scaricare dal link in fondo all’articolo.

👑Il Titolo

Prima di tutto, il titolo! Il progetto è il biglietto da visita della nostra attività didattica da presentare al dirigente, al coordinatore, ai genitori, o a qualunque altro organo preposto, dunque è importante riuscire a comunicare sin da subito il beneficio che i  bambini trarranno dall’attività  che proponiamo.

Non utilizzare frasi scontate e impersonali, come “progetto di musica” o “laboratorio di musica”, ma piuttosto qualcosa che comunichi la personalità del tuo intervento didattico, per esempio “la musica…divertente!”

Il progetto finirà nelle mani dei docenti, ma perchè no anche dei genitori, che vorranno capire quale genere di vantaggio ne trarranno i loro bambini dal fare musica con te.

👧🧒 I destinatari

A chi è rivolto il mio progetto di musica? Scuola  primaria? Scuola dell’infanzia? bambini con BES?
Specifica con cura i destinatari, affinchè  si possa valutare se le attività proposte sono adeguate o meno. 

🏁I traguardi per lo sviluppo delle competenze

Il MIUR ha delineato dei traguarti per lo sviluppo delle competenze che i bambini  dovrebbero raggiungere alla fine del ciclo scolastico, sia di scuola dell’infanzia  che di scuola primaria. (a questo link puoi consultarli sulla piattaforma INDIRE)

Ogni intevento didattico dovrebbe puntare allo sviluppo di uno o più di questi traguardi, per contestualizzare il nostro percorso all’interno del curricolo del bambino.

I traguardi sono molti,  all’interno dei materiali che puoi scaricare gratis ti ho già indicato quelli inerenti la musica: scegli  con cura quelli che vuoi perseguire, ed inseriscili all’interno del  tuo progetto.

🎯Finalità e obiettivi

Attenzione a queste due voci! Sebbeno possano sembrare simili, obiettivi e finalità vanno trattate in modo differente.

Quando parliamo  di OBIETTIVI stiamo indicando le singole abilità musicali che vogliamo sviluppare: gli obiettivi saranno strettamente legati alle competenze musicali, e direttamente correlati alle attività che concretamente andremo a svolgere.

Esempio: sviluppare l’ascolto attivo della musica classica, riconoscere le varie parti di un brano di musica strumentale

Si parla invece di FINALITA‘ in riferimento all’educazione della persona, in un senso più ampio rispetto ai contenuti specifici della disciplina.

In questa sezione non dovremo trattare competenze di tipo musicale, ma più in generale le capacità di espressione, di relazione, di ragionamento, indicando i benefici che, a partire dall’attività musicale, si potranno  ripercuotere di riflesso su tutto il percorso di crescita dell’individuo.

Esempio: incentivare l’espressione creativa dell’individuo; favorire la cooperazione tra pari

Progetto e programmazione di musica gratis!

Devi preparare un progetto di musica a scuola? Ti regalo GRATIS il mio progetto e sei programmazioni pronte, per l’infanzia e la primaria!

🎰Metodologia applicata

In questa sezione dovremo specificare le modalità secondo le quali intendiamo operare nella nostra lezione di musica a scuola.

Esempio:Lezione frontali, lezione in cerchio, giochi di gruppo, lavoro per sottogruppi

Da questa voce del progetto si dovrebbe riuscire ad avere un’anteprima della tua lezione di musica con i bambini.

📆Svolgimento e durata

In questa sezione del nostro progetto andremo ad indicare in quanti incontri si svolgerà il laboratorio di musica, quante ore divisi in quanti moduli.

Esempio: 24 ore di lezione in 3 moduli

Puoi anche indicare una programmazione didattica di massima, anche se io non ti consiglio di essere troppo specifico: rischieresti di dover giustificare, a posteriori, variazioni nel programma che potresti esserti trovato costretto a intraprendere.

Esempio: 1° modulo di attività ludico-musicali; 2° modulo di attività di lettura ritmica, 3° modulo di attività strumentali

La preparazione di una programmazione richiede esperienza e materiali adeguati, e non può essere trattata in astratto.

In molte delle attività didattiche e dei libri di musica che trovi nel mio sito sono incluse indicazioni di programmazioni dettagliate rispetto alle attività proposte.

Nel progetto pronto che puoi scaricare gratis trovi anche 6 programmazioni di musica per infanzia e primaria!

🚍Strategie per BES

Preparando un progetto di musica a scuola dovrai indicare quali strumenti compensativi prevedi di adoperare per favorire l’integrazione di bambini con bisogni educativi speciali. 

Non ti posso dare indicazioni specifiche per questo punto, perchè va declinato in relazione ai bambini presenti nel tuo gruppo ed i loro bisogni concreti. Dovrai fare molta attenzione a studiare  e valutare potenzialità e problemi del gruppo prima di progettare il  tuo intervento didattico.

I colleghi di classe, in questa fase, saranno un aiuto preziosissimo.

Esempio: utilizzo della LIM e dei supporti digitali per alunni con disgrafia; predilezione di attività pratiche per alunni con disturbo attentivo

🥁Materiali richiesti e risorse disponibili

In questa sezione del progetto dovrai indicare quali materiali saranno necessari alla realizzazione del  progetto: spazi, strumenti, impianto stereo.

Se disponi di parte del materiale necessario, indicalo: sarà un vantaggio per la scuola  sapere che puoi fornire tu l’occorrente!

🔎Verifica

La fase di verifica può prevedere due fasi:

-verifica del livello di competenza acquisito dagli alunni: saggio finale, realizzazione di un video, partecipazione alla festa di fine anno  con attività musicali, realizzazione di una rubrica valutativa

-verifica del progetto: confronto con gli altri docenti di classe, resoconto al collegio docenti finale

Nel tuo progetto dovrai indicare in che modo intendi affrontare questa fase conclusiva del laboratorio di musica.

💰Costi e modalità di pagamento

In questa sezione del progetto dobbiamo indicare i costi da sostenere, e le modalità di pagamento.

Le tariffe per i progetti di musica a scuola sono molto varie, a seconda della  scuola e della  regione.

C’è chi lavora anche per 15€ l’ora, e chi come me per non meno di 80€ l’ora. Devi sondare quali sono le tariffe della tua città, per essere sicuro di non chiedere nè troppo,  nè troppo poco. 

Un progetto troppo costoso rischia di essere scartato, ma una richiesta economica non adeguata non ti farà  percepire come un insegnante valido e competente.

😊Conclusione

Queste sono le indicazioni basilari per preparare un progetto di musica.

Ovviamente l’esperienza conta tanto, e quella non si può improvvisare. Se sei a corto di idee, ti consiglio di scaricare il progetto pronto e la guida che ho preparato: ti aiuteranno a cominciare!


Poi sei hai bisogno, nel blog, nei miei libri e nei miei video trovi tante idee per fare musica a scuola con i tuoi bambini.

📝Scarica il progetto pronto

Ecco, come ti avevo promesso ci sono tanti materiali che ho preparato e che puoi scaricare gratis da qui:

✅Un progetto di musica a scuola pronto da realizzare

✅La guida alla stesura dei progetti

6 programmazioni pronte per infanzia e primaria

Tutti questi materiali sono gratuiti: ti basta cliccare il tasto qui sotto, inserire la tua email e li riceverai entro pochi minuti.


Maestro Libero

Mi chiamo Libero, e la mia passione è insegnare la musica ai bambini, in modo facile e divertente.

Tutti possono insegnare musica, basta avere i materiali giusti!

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere nei commenti 👇

Ecco altre pagine del mio sito che ti consiglio di visitare:

📚Materiali Didattici

Libri, attività, schede, progetti, videocorsi. C’è tutto quello che ti serve per fare musica a scuola!

🔴❌Suoni e Silenzi

Il solfeggio più facile del mondo! E’ il modo più facile per fare musica a scuola!

🎼Lezioni di musica gratis per bambini

👧Fare musica nella scuola dell’infanzia

📝Il progetto di musica a scuola