fbpx

Niente canto e flauto a scuola?

Ciao colleghi
Da qualche ora il Comitato Tecnico Scientifico ha emanato delle direttive secondo le quali il canto e il flauto a scuola sarebbe da evitare nell’insegnamento della musica, al fine di contenere lo spargimento di saliva e così inibire la diffusione del covid.

In realtà le cose non stanno proprio così, le indicazioni del CTS sono quelle che riporto qui di seguito:

«Nell’ambito della scuola primaria, per favorire l’apprendimento e lo sviluppo relazionale, la mascherina può essere rimossa in condizione di staticità con il rispetto della distanza di almeno un metro e l’assenza di situazioni che prevedano la possibilità di aerosolizzazione (es. canto)».

Fonte: Il Giornale

In sostanza dunque si può cantare, purchè con la mascherina.
Più controversa invece è la situazione del flauto dolce, che in molte scuole verrà messo al bando, almeno per i prossimi mesi.

Che sia o no un reale pericolo non sta a me giudicarlo, sicuramente però molti insegnanti si stanno domandando come altro è possibile poter insegnare la musica a scuola senza poter contare su queste due attività essenziali.

In questo articolo cerco di esplorare le altre possibilità che l’insegnamento della musica ai bambini ci offre.

Vuoi fare musica a scuola?

Iscriviti alla newsletter per scaricare gratis attività didattiche, progetti, canzoni…tutto quello che ti serve per cominciare!


Niente canto e flauto a scuola? Facciamo Body Percussion!

La body percussion è senza dubbio il modo più semplice, economico e sicuro per fare musica a scuola, in alternativa a canto e flauto.

Non richiede il contatto tra i compagni, non prevede lo scambio di materiale, non richiede l’utilizzo della voce.

Ci basta battere le mani o i piedi o il petto o la pancia o qualsiasi altra parte del corpo desideriamo per fare subito musica, in modo facile e divertente.

Di recente ho scritto un articolo intero con tante attività facili per fare body percussion con i bambini, puoi consultarlo da qui:

📝Leggi: Fare body percussion a scuola

Comunque all’interno del libro Suoni e Silenzi troverai tante idee facili, praticabili sia con gli strumenti che con la body percussion.

Ti lascio qui sotto un esempio di attività tratta dal libro, che puoi provare gratis dalla sezione libri del mio sito.


Niente canto e flauto a scuola? Suoniamo gli strumenti ritmici!

Gli strumenti ritmici sono facili, economici e divertenti, e non prevedono l’utilizzo della bocca né della voce. Per me sono la migliore alternativa, se non puoi fare canto e flauto a scuola.

📝Leggi:Linee guida 0-6 e musica a scuola

Molte scuole si stanno domandando se siano a prova di contagio. Ecco alcuni suggerimenti per evitare i rischi:

Disinfettare lo strumentario scolastico

Se abbiamo un set di strumenti della scuola a disposizione per tutti i bambini la soluzione più semplice è quella di assegnare a ciascun bambino un unico strumento per tutta la durata della lezione.

Alla fine della lezione per ritireremo tutti gli strumenti e li spruzzeremo con la soluzione alcolica. In questo modo saremo sicuri di inibire ogni possibile passaggio di germi tra le mani dei bambini.

Ti lascio un articolo su come prepararla in casa.

📝Leggi:Preparare una soluzione alcolica in casa

Strumentario individuale

Un’altra soluzione può essere quella di far acquistare ad ogni bambino uno o due strumenti personali.

La spesa è molto meno di quello che si possa pensare: per circa €10 ciascun bimbo potrà avere una coppia di legnetti ed un tamburello personali, ai quali apporre il proprio nome con un etichetta per averli sempre pronti nello zainetto.

Ti lascio qui i link di alcuni strumenti economici acquistabili direttamente da Amazon

Legnetti su Amazon – €5,35
Tamburello su Amazon – €5,55

Strumentario riciclato

Se anche l’acquisto dello strumento personale è un’ipotesi non percorribile la soluzione migliore è quella della autocostruzione.
La qualità sonora non sarà la medesima, ma sicuramente i bambini saranno contenti di avere tra le mani uno strumento costruito da loro!

Basteranno delle bottiglie di plastica riempita di riso per le maracas, dei manici di scopa segati a misura per i legnetti, nei barattoli vuoti per i tamburelli.
Ti metto nei link qui sotto alcuni esempi facili da realizzare

📝Leggi:Strumenti musicali da riciclo: 10 + 1 esempi

Niente canto e flauto a scuola? Facciamo musica classica!

Se lavori con i ragazzi di quarta e quinta primaria o di scuola media probabilmente l’idea di abbandonare canto e flauto a scuola ti spaventa.
Ti potrà consolare sapere che si possono fare delle bellissime lezioni, suonando la musica classica dei più famosi autori, anche con dei semplici strumenti ritmici.

È quello che faccio nel libro Piccola Orchestra, dove ho raccolto 15 brani di musica classica da suonare a scuola con lo strumentario orff.

Se applicherai le precauzioni di cui abbiamo parlato sopra potrai svolgere queste attività in totale sicurezza, tenendo un alto standard qualitativo con brani di Mozart, Vivaldi, tchaikovsky e Beethoven.

Ti lascio un esempio qui sotto, se vuoi il libro puoi provarlo gratis


Fare musica a scuola con la tecnologia

In questo momento saper padroneggiare la tecnologia può fare la differenza della tua attività didattica.
Attraverso l’utilizzo della LIM, dei tablet, dei video online, andrai a proporre attività musicali ai tuoi bambini sia in presenza che distanza, senza dover ricorrere all’utilizzo di materiali cartacei che possa essere veicolo di contagio.

Fare musica a scuola con la tecnologia sarà divertente, anche senza ricorrere al flauto o al canto.

Personalmente utilizzo tantissimo la tecnologia, ho pubblicato centinaia di video per i bambini che puoi trovare sul mio canale YouTube, e tutti i miei libri hanno un’area riservata completamente on-line

Se ti serve una mano fai pure un giro nel mio sito, nella sezione materiali troverai tantissime attività pronte all’uso per te e per i tuoi bambini.

💻Tecnologia & Didattica

Il videocorso per insegnanti illuminati!

Lo hai già provato? Allora acquistalo con lo sconto!

Niente flauto e canto a scuola? – Conclusioni

Come già abbiamo detto tante volte, ci aspetta un anno duro, particolare, impegnativo.

Molti si stanno scoraggiando, certamente non è facile far fronte a tutte queste difficoltà. Ma come si dice sempre: ogni crisi è un’opportunità.

Se sapremo far fronte a queste difficoltà acquisiremo nuove energie, idee, competenze, che ci aiuteranno nel nostro lavoro oggi e anche domani.

Se hai spunti o suggerimenti da aggiungere a questo articolo, scrivimelo nei commenti!

👋Buon lavoro!

Maestro Libero

Mi chiamo Libero, e la mia passione è insegnare la musica ai bambini, in modo facile e divertente.

Tutti possono insegnare musica, basta avere i materiali giusti!

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere nei commenti 👇

Ecco altre pagine del mio sito che ti consiglio di visitare:

📚Materiali Didattici

Libri, attività, schede, progetti, videocorsi. C’è tutto quello che ti serve per fare musica a scuola!

🔴❌Suoni e Silenzi

Il solfeggio più facile del mondo! E’ il modo più facile per fare musica a scuola!

🎼Lezioni di musica gratis per bambini

👧Fare musica nella scuola dell’infanzia

📝Il progetto di musica a scuola

5 commenti su “Niente canto e flauto a scuola?

  1. Condivido il pensiero di evitare l’uso del flauto in questo momento particolare e optare per tutto ciò che può offrire la pratica “body percussion” che appassiona e diverte i bambini e allo stesso tempo migliorano la capacità di concentrazione, la capacità mnemonica e di ascolto, la proprietà di linguaggio, la coordinazione ecc.

  2. La trovo una decisione assurda per quanto riguarda il canto, il flauto se deve essere disinfettato meglio non usarlo, la pratica della body percussion va benissimo e vanno benissimo tutti gli strumenti che non siano a fiato, meglio se costruiti dai bambini stessi

  3. L’aria che si emette suonando il flauto e molta meno di quella che si emette parlando e cantando (su Youtube c’è un video del collega Fabio Vetro che lo dimostra perfettamente) forse chi ha preso questa decisione non è un musicista… e poi vorrei far provare loro a cantare con la mascherina!!!
    Comunque grazie Libero per averci dato tante idee per fare musica in modo alternativo!

  4. Non so da voi ma nella mia scuola le aule dovranno rimanere aperte, per favorire il ricambio d’aria.
    Quindi qualsiasi attività risulterà di disturbo alle classi vicine e viceversa. Io insegno da 40 anni nella scuola, vi confesso che mi sento umiliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *