fbpx
Le Quattro Stagioni fatte da voi

Le Quattro Stagioni fatte da voi

Le stagioni a scuola d’infanzia per tutto l’anno!

Ciao collega! 👋
In questo articolo voglio presentarti i fantastici lavori sulle Quattro Stagioni fatti da voi!
Tante maestre hanno realizzato a scuola con i loro bambini splendide attività, partendo dal mio libro Le Quattro Stagioni – Musica a scuola per tutto l’anno.

Questo libro è piaciuto molto alle 55.000 insegnanti che ogni giorno seguono le mie attività online, e che hanno voluto adottarlo come sfondo integratore per tutto l’anno scolastico.

Io sono un creativo e ogni giorno invento attività, storie e libri. Ma la soddisfazione più grande è vedere come queste idee nate da me poi vengono trasmesse a centinaia di migliaia di bambini attraverso gli insegnanti che utilizzano i miei libri e seguono il gruppo Facebook.

Spero che questo articolo ti possa essere di stimolo per inventare anche tu, secondo il tuo gusto e la tua fantasia, tante attività eccitanti per i tuoi bambini della scuola dell’infanzia.

Il Libro “Le Quattro Stagioni”

Un percorso multidisciplinare per accompagnare l’intero anno scolastico con la musica.

8 capitoli con racconti, schede, basi e video online.


Le Quattro Stagioni della Maestra Lorena

Ciao, mi chiamo Lorena, sono un’insegnante di scuola dell’Infanzia e lavoro in una classe di età eterogenea. Da parecchi anni, ormai, accanto alle consuete attività curricolari previste nella scuola dell’Infanzia, io e la mia collega siamo solite proporre anche un percorso di propedeutica musicale sotto forma di canti, giochi, esercizi di ritmica con il corpo, danze e ascolto di musica di tutti i generi. Premetto che io e la collega non siamo insegnanti di musica ma insieme abbiamo frequentato numerosi corsi di formazione proposti da professionisti preparati.

L’anno scorso ho conosciuto il Maestro Libero su YouTube e il suo modo di lavorare mi ha da subito affascinato. Ho acquistato il libro SUONI E SILENZI che contiene le basi per approcciarsi al metodo, ed è stato subito un successo in classe perfino con i bimbi che non avevano ancora tre anni!

A giugno ho acquistato il “meraviglioso” volume LE QUATTRO STAGIONI sapendo di fare un ottimo investimento per prepararmi all’anno scolastico successivo. Infatti il testo riprende i contenuti didattici basilari affrontati in SUONI E SILENZI, ma insieme, offre una molteplicità di spunti didattici e percorsi multidisciplinari. Tutto ciò partendo da un argomento che, ogni anno, viene costantemente affrontato nella scuola dell’Infanzia: appunto le quattro stagioni. Così, durante l’estate, presa dall’entusiasmo, mi sono messa al lavoro!


Idee in movimento 💡

Gli otto racconti che introducono, due per volta, le quattro stagioni mi hanno suggerito l’idea di creare, insieme ai bambini, durante l’anno, un piccolo libricino da portare a casa a giugno che possa contenere tutti i loro elaborati che documentino le attività svolte e che raccontino le bellissime avventure di Rocco il Cocco, il personaggio principale del libro ed elemento dello sfondo integratore di tutte le attività musicali svolte in classe.

La prima idea è stata quella di utilizzare le schede contenute nel libro, aggiungendone di nuove create da me, allo scopo di illustrare le fasi degli otto racconti da presentare ai bambini contemporaneamente all’ascolto della storia. Ho poi raccolto tutto in un book, del quale ho personalizzato la copertina e previsto la suddivisione di ogni capitolo per mezzo di una pagina in cartoncino di colore diverso. Questa copertina conterrà la filastrocca da un lato e il racconto dall’altra e verrà personalizzata dai bambini con diverse tecniche grafico-plastico-pittoriche adatte alle varie età e con materiali di recupero, differente a seconda della stagione e del tema trattato.

Le schede didattiche personalizzate da Lorena 🎨

Ho, inoltre, modificato alcune schede operative presentate nel libro adeguandole alle abilità dei bambini della scuola dell’Infanzia. Altre schede invece le ho create io per permettere una verifica delle competenze raggiunte durante la proposta delle attività inerenti il libro.

I Giochi delle stagioni 🍁🌲🌸🌴

Prendendo spunto dagli esempi pluri e interdisciplinari proposti nel volume, ho creato dei giochi veri e propri, da proporre ai bambini utilizzando sempre le ambientazioni e i personaggi incontrati da Rocco il cocco.

🦢IL GIOCO DELL’OCA dei quattro animali del bosco (capitolo 4). Ne ho fatta una versione da tavolo e una a grandezza naturale da fare sul pavimento a livello motorio. Le tappe e le varie difficoltà incontrate sono state individuate, solo come esempio, infatti saranno concordate con i bambini stessi dopo aver conosciuto e imparato le caratteristiche e le abitudini degli animali del racconto. Infatti, per poter continuare ad avanzare di casella, verranno richieste abilità logico-matematico e dimostrazione delle conoscenze scientifiche acquisite in precedenza, nonché di capacità di orientamento spaziale e motorio. In alcune caselle sarà inoltre richiesto di riconoscere o creare (con i dadi appositi) dei semplici ritmi con il metodo dei pallini e di eseguirli correttamente.

🎲Il “DAROCCO” il dado gigante con le sei facce, in quattro delle quali appaiono le immagini di Rocco in versione “stagionale” più due facce in cui è in versione “natalizia” e “pasquale” da lanciare per ottenere il numero di avanzamenti di casella nel gioco dell’oca o per fare altri giochi di tipo logico-linguistico.

🐠IL GIOCO DEI PESCIOLINI NEL MARE (E’, non è…chi sarà?) : per questo gioco ho creato un tabellone plastificato con relativi personaggi riposizionabili e caratteristici dell’ambiente marino compresi naturalmente i quattro protagonisti del racconto ( capitolo 8) con i  quale fare dei giochi di linguistica e di  logico-matematica  (quantificazione, classificazione per colore, forma, dimensione, seriazione, compresi esercizi di insiemistica).  Alcuni di questi elementi sono dotati di calamita che, con l’apposita canna personalizzata per colore e personaggio noto ai bambini ( Rocco, Luana, e Gedeone) possono permettere anche ai bimbi più piccoli di riconoscere i colori  e le quantità divertendosi con il classico gioco della pesca.

Ringrazio il Maestro Libero per aver ideato un libro così ricco e utile, sia da un punto di vista didattico per noi insegnanti e sia perché darà la possibilità ad ogni bambino di vivere, giorno per giorno, magnifiche avventure insieme simpatici personaggi in ambienti conosciuti, introducendoli giocosamente nel meraviglioso mondo della musica classica che ogni alunno imparerà a suonare prima con il proprio corpo e poi con gli strumenti a percussione in modo facile e divertentissimo.


Le Quattro Stagioni della Maestra Bruna

Mi chiamo Bruna e sono una maestra: insegno in una Scuola dell’Infanzia di Bari, la mia città. 

La mia formazione musicale, mi porta a cercare sempre percorsi e progetti didattici che includano la musica che io ritengo il “valore aggiunto” al mio insegnamento.

Quando il bambino entra nel mondo della scuola, essa diventa uno strumento indispensabile: tutto parte dal gioco, dalla dimensione ludica permettendo non solo di rinforzare la capacità di attenzione ma anche di creare rapporti basati sull’empatia. Alle volte basta una canzoncina per entrare subito in sintonia! 

Ma la cosa per me è fondamentale, è FARE MUSICA: con la voce, con il corpo, con gli strumenti e sostanzialmente con ogni mezzo a disposizione.

Nella mia classe, ogni giorno i bambini di età compresa fra i 2 anni e mezzo e i 5 anni, ascoltano musica di ogni genere, giocano o lavorano al tavolo e c’è quasi sempre un sottofondo musicale anche prodotto dalla nostra stessa voce.

Da tempo cercavo un metodo che potesse facilitare in bambini così piccoli, il fare musica in modo ludico, semplice ma al tempo stesso creativo e divertente.

L’incontro con Rocco il Cocco

Per puro caso l’anno scorso, mi sono imbattuta in alcuni video su Youtube del Maestro Libero. Partiva la base e incredibilmente i miei piccoli alunni battevano le mani a tempo seguendo istintivamente la partitura dei famosi “pallini e crocette”.

Facevamo già tanta musica in classe, ma ho intuito immediatamente l’enorme potenziale delle attività proposte dal Maestro Libero.

E così è arrivato il libro “Suoni e Silenzi” e poco prima dell’estate, il libro de “Le Quattro Stagioni” che è diventato immediatamente lo sfondo integratore perfetto delle attività e dei progetti di questo anno scolastico.

Ne è una testimonianza il grande albero delle stagioni che ho dipinto io stessa in classe e che ha iniziato via via, ad arricchirsi degli elementi caratteristici di ciascuna stagione. 

Il libro si presenta come un vero e proprio percorso multidisciplinare, un “viaggio” appunto all’interno delle quattro stagioni con paesaggi e scenari, filastrocche e canzoni ma è anche tanto altro.

Perché offre la possibilità di spaziare e arricchire il percorso legandolo alle tante attività didattiche che noi maestre siamo solite creare per e con i nostri bambini.

Partendo dalla realizzazione del grande albero murale, ho pensato anche di creare un orologio delle stagioni piuttosto grande, direi a misura di bambino all’interno del quale, sono raffigurati simbolicamente, gli scenari in cui il nostro amato protagonista, Rocco il Cocco si muove e che cambiano appunto a seconda della stagione.

Anche il nostro compagno di avventura modifica parzialmente il suo aspetto: in autunno infatti porta un cappello di paglia, in inverno indossa un berrettino e sciarpa di lana, in primavera si adorna di fiori e in estate sogna il mare…!

Inutile dire che anche l’orologio è strettamente correlato ai racconti e alle canzoni del libro ma anche a tutte le attività ed esperienze che attualmente stiamo sperimentando e realizzando in classe.

Ovviamente quando i bambini sono tornati a scuola, inevitabilmente abbiamo rispolverato i ricordi delle vacanze estive appena trascorse. Di qui l’idea di iniziare dalla fine del libro de “Le quattro stagioni” e cioè dalla filastrocca, dal racconto e soprattutto dalla canzone “I pesciolini nel mare”.

Ed è di questa attività che vi parlo e di quanto essa sia diventata trasversale a tutti i campi di esperienza.

I pesciolini nel mare: dalla musica al segno grafo-motorio

DESTINATARI: bambini di 4 e di 5 anni

La canzone “I pesciolini nel mare”, per me è diventata il pretesto per incentivare l’insieme delle conoscenze e abilità trasversali, lavorando attraverso la didattica delle competenze: reduce dai più brillanti webinar di Lorenza Ongari alias Micol Blanchard per Progetto Infanzia, ho reinterpretato con i bambini la canzone del Maestro Libero attraverso il gesto – segno grafo-motorio.

Utilizzando una didattica per processi, ho cercato di seguire un ideale filo conduttore che fosse trasversale a tutte le competenze per permettere al bambino di provare e sperimentare se stesso. 

Questo lavoro parte dall’esperienza diretta del bambino, dal grosso motorio al fine motorio, prendendo in considerazione le preconoscenze, le competenze, le abilità e tutte le esperienze pregresse, ricordando che ogni bambino interagisce in modo diverso ai vari saperi, avviando come mi ha insegnato Micol Blanchard, la spirale del processo creativo. 

“I pesciolini nel mare” diventa così trasversale a tutti i campi d’esperienza, in particolar modo a quello de “IL corpo e il movimento” e “Immagini, suoni e colori” poiché sono fermamente convinta che bisogna sempre realizzare nuove proposte educative divergenti, motivanti, stimolanti rispetto alla didattica tradizionale, per permettere al bambino di crescere in modo armonioso.

L’apprendimento è significativo quando avviene mediante la partecipazione attiva e il coinvolgimento totale senza aver paura di sbagliare, ma lasciandosi andare e divertendosi perché, come dice il Maestro Libero: “Chi si diverte impara due volte!”

Ed è questo il senso della mia proposta operativa e didattica: lasciarsi andare e divertirsi!

Abbiamo sperimentato l’attività legata ai “Pesciolini nel mare”, prima in piena libertà e senza avere altro scopo se non quello come detto, di divertirci, di muovere il nostro corpo seguendo la musica e creando onde, girandole, movimenti sinuosi solo per il piacere di provare la sensazione gioiosa data dal connubio musica e movimento. 

Successivamente abbiamo sperimentato il connubio musica-segno-colore.

E su grandi fogli di carta, ho realizzato su suggerimento dei bambini, un percorso ovvero la “traduzione” di quei movimenti in segni grafici, ciascuno chiamato con il proprio nome: onde, onde grandi, riccioli, girandole, zig zag, anelli, cavalloni.

Ogni protagonista della canzone (polipo, stelle marine, pesci palla, granchietti)  è stato poi identificato attraverso lo stesso segno grafo-motorio:  i bambini si muovono sul percorso in base al segno e al protagonista citato nella canzone.

Di qui l’importanza del gesto grafico che è stato poi riportato fedelmente su fogli più piccoli. In questo caso i bambini seguono il testo della canzone, seguendo la linea che identifica il singolo personaggio con il dito, oppure con una riproduzione di Rocco il Cocco che imita i movimenti degli animali marini.

Infine ciascun bambino ha potuto sperimentare da solo, la realizzazione di questi segni grafici. 

Anche quando si tratta la stagione dell’Autunno, i bambini ancora mi chiedono di giocare, trasformandosi per diventare “polipetti, stelle marine, pesci palla e granchietti”!

Ovviamente la filastrocca, il racconto e la canzone stessa, sono state comunque cantate e interpretate seguendo i suggerimenti dello stesso autore, ma i destinatari principali delle attività proposte dal libro de “Le Quattro Stagioni”, sono i bambini e insieme a loro, gli insegnanti.

La mia conclusione è questa: una buona idea può dar vita a mille altre buone idee.

Che si tratti di un libro o di un metodo come in questo caso, l’importante è fare la differenza. Scegliere il meglio per i nostri alunni, cogliere l’occasione per trasformarla in una preziosa opportunità.


Il Libro “Le Quattro Stagioni”

Un percorso multidisciplinare per accompagnare l’intero anno scolastico con la musica.

8 capitoli con racconti, schede, basi e video online.


Coding con la danza dell’autunno della Maestra Francesca

La Maestra Francesca Mastrorocco di Bari ha realizzato una splendida attività di coding con la danza dell’autunno!

Ecco il racconto, le foto ed il video

Siamo partiti presentando Rocco il Cocco e seguendo alla lettera il testo Le Quattro Stagioni. Poi abbiamo costruito all’esterno un scorcio di bosco e piantato una balla di funghetti da far crescere innaffiandoli ogni giorno.

Dopo il momento concreto e sensoriale del bosco nel giardino della scuola abbiamo costruito un reticolo come se fosse la superficie del bosco. Poi abbiamo simulato il percorso che Rocco il Cocco fa di volta in volta per cercare i funghetti nel bosco/reticolo con l’utilizzo delle carte del Codyfeet più adatte alla scuola dell’infanzia.

Il gioco si svolge in coppia: un bambino rappresenta Rocco il Cocco e l’altro Filo Rosso, un altro personaggio guida che lo aiuta dandogli precise istruzioni per gli spostamenti.
Poi c’è il cambio di ruolo.

I bambini hanno reagito con entusiasmo e gioia infinita perche il tutto è contestualizzato. Tutti attendono il proprio turno, programmano nuovi percorsi e li effettuano insieme ai compagni.


Pixel art sulla Danza dell’autunno della Maestra Gloria

La maestra Gloria Proietti, ha realizzato questi disegni in pixel art sui personaggi della mia attività sull’autunno descritte nel libro Le Quattro Stagioni – Musica a scuola per tutto l’anno.

Potete scaricare il pdf con tutte le coordinate dall’Area Vip del mio sito!


L’inverno della Maestra Angela

Ciao, sono Angela. 
Insegno nella scuola dell’infanzia ‘Oasi San Francesco” di Andria.
Con le mie colleghe, abbiamo pensato di introdurre l’inverno con “Gli uccellini sul ghiaccio” tratto dal libro “Le Quattro Stagioni” del Maestro Libero.
L’attività è stata presentata attraverso il racconto, il video e la filastrocca. I bambini sono stati invitati a mimare sul posto e dopo liberi nello spazio, suddivisi in tre gruppi e contraddistinti dai medaglioni degli uccellini. Anche le sedie sono state suddivise per colore con l’associazione dei rispettivi strumenti musicali. Hanno, poi, memorizzato il ritmo prima con le mani ed infine c’è stata l’esecuzione strumentale.
La suddivisione per colori ci è servita anche per affrontare l’argomento dei colori primari per i bambini di tre anni.
I bambini hanno accolto l’attività con molto entusiasmo, concentrandosi sulle variazioni del brano. Il risultato è stato ottimale sia nell’attività motoria, sia in quella ritmica e strumentale.

Gli uccellini sul ghiaccio della Maestra Angela

Quattro animali nel bosco della Maestra Tiziana

Mi chiamo Tiziana e sono una maestra : insegno in una scuola dell’Infanzia di Roma. Nella mia sezione,  composta da bambini di età compresa tra i 3 e 5 anni, è sempre presente uno spazio motorio-musicale.
Grazie al Maestro Libero ho scoperto come fare musica in modo ludico ,formativo e creativo. Le sue attività come sfondo integratore permettono di proporre un percorso multidisciplinare, ricco di contenuti didattici.
In occasione dell’Inverno abbiamo letto la storia dei “Quattro animali nel bosco” (libro LE QUATTRO STAGIONI) e visto il video presente nell’Area Vip
Tramite un lavoro di gruppo è stata  realizzata una sequenza  grafica dei  protagonisti e dei medaglioni  distintivi,  utili per le entrate  scaglionate nell’esecuzione  motoria.
Come per magia tutti partecipano con grande entusiasmo, anche bimbi con evidenti difficoltà.
Ringrazio il Maestro Libero di questa opportunità, specialmente per quelli che come me conoscono solo le note musicali e sanno eseguire qualche brano col flauto.

E adesso?

Vuoi provare anche tu a cimentarti con le attività delle stagioni? Prova gratis il mio libro Le Quattro Stagioni – musica a scuola per tutto l’anno!

Il Libro “Le Quattro Stagioni”

Un percorso multidisciplinare per accompagnare l’intero anno scolastico con la musica.

8 capitoli con racconti, schede, basi e video online.


Fai musica con i bambini?

Prova il Metodo Suoni & Silenzi!

✅ +1.000.000 di bimbi lo hanno imparato
✅ +60.000 insegnanti lo hanno adottato
✅ +780 recensioni a 5 stelle su Amazon

Prova gratis le prime tre lezioni!

Articoli del momento

Musica in classe prima

Devi insegnare musica in classe prima? Ecco tante attività musicali per la prima classe della scuola primaria!
Leggi

Chi è il Maestro Libero?

Mi chiamo Libero, e la mia passione è fare musica con i bambini in modo facile e divertente!

Ho pubblicato un sacco di libri ed ogni giorno più di 60.000 insegnanti e genitori insegnano musica ai loro bambini con il mio Metodo Suoni e Silenzi®, il libro di musica per bambini più venduto su Amazon.

Qui sul mio sito potrai trovare tantissimi libri, schede, canzoni e progetti per fare musica con i tuoi bambini anche senza leggere una sola nota musicale!

Cosa devi fare assolutamente:

1. Prova gratis il Metodo Suoni e Silenzi, il libro di musica per bambini più venduto in Italia!

2. Area Vip: registrati gratis per scaricare tantissime schede, progetti e programmazioni pronte (scopri di più)

3. Materiali Didattici: consulta il catalogo completo di tutti i materiali che ho pubblicato (scopri di più)

Un commento su “Le Quattro Stagioni fatte da voi

  1. Ho prenotato LE QUATTRO STAGIONI. Ma le devo esprimere il mio disappunto sulla scelta di Amazon. Io non compro da Amazon perche uccide il piccolo negozio. Sarebbe stato meglio diffonderlo nelle librerie?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.