Musica e Metodo Montessori

Perché il progetto di educazione musicale del Maestro Libero si sposa con un approccio educativo montessoriano?

Ciao collega!
Qual è il rapporto tra musica e Metodo Montessori, e come si possono realizzare attività musicali facili con le attività che io propongo anche in un contesto montessoriano?

Per rispondere a questa domanda ho interpellato Ester, educatrice e formatrice Montessori, coordinatrice della Casa dei Bambini “Pratichiamo il futuro” di Cinto Caomaggiore (VE), che ci racconta in questo articolo le forti analogie che ha riscontrato tra il Metodo Montessori ed il Metodo Suoni e Silenzi® che io ho creato e divulgato.

p.s. Suoni e Silenzi è anche il libro di musica per bambini più venduto in Italia, e puoi provarlo gratis!

Fai musica con i bambini?

Prova il Metodo Suoni & Silenzi!

✅ +1.500.000 di bimbi lo hanno imparato
✅ +80.000 insegnanti lo hanno adottato
✅ +1000 recensioni a 5 stelle su Amazon

Prova gratis le prime tre lezioni!


Mi presento: sono Ester Amore, ho 35 anni e abito e lavoro in provincia di Venezia. Sono educatrice e formatrice Montessori da 6 anni. L’incontro con la Montessori è stato amore a prima vista e il motore di tutto questo progetto è stato mio figlio Leonardo: per lui desideravo una scuola dell’infanzia fatta di rispetto, libertà, libero pensiero, stimoli ricchi e rispettosi della crescita armonica del bambino. Non immaginavo che un giorno sarei arrivata a creare una Casa dei Bambini. Qui voglio raccontarvi la mia esperienza con la musica e con il progetto del Maestro Libero.

Quando ho deciso di prendermi cura del percorso musicale nella mia Casa dei Bambini ho inizialmente utilizzato gli strumenti che ci avevano fornito al corso di specializzazione Montessori: esercizi sul filo con diversi ritmi, canzoni e  danze. Ma avrei desiderato avere un percorso più ricco e dettagliato e così ho iniziato a cercare in internet nuove danze, nuove canzoni, nuovi stimoli fino ad essere arrivata al Maestro Libero.

Il suo approccio mi è subito piaciuto perché facilmente integrabile con i principi montessoriani e gli strumenti che erano già in mio possesso.

Inoltre il percorso che propone la Montessori richiede una grande competenza musicale da parte della maestra. Il successo massimo lo si potrebbe ottenere con un pianoforte in classe e la possibilità di variare i ritmi e i temi grazie a conoscenze musicali avanzate. 

Il percorso proposto dal Maestro Libero funziona con tutti: il Metodo Suoni e Silenzi® si presta ad essere utilizzato con altrettanto successo sia da musicisti professionisti che da semplici insegnanti privi di qualsiasi competenza musicale.

Il binomio “Facile e Divertente” che il Maestro Libero ripete costantemente si è assolutamente realizzato nell’esperienza pratica delle nostre lezioni.

La prima domanda che ci si potrebbe porre nel mondo montessoriano è: come fai a lasciare la libera scelta se prevedi delle ore specifiche di musica nelle quali bisogna seguire programmi, comandi e attività specifiche? La Montessori stessa si era già posta il quesito trovando risposta nello stupore e  nel piacere dei bambini che vivono queste attività e che se all’inizio “saltano in modo disordinato e sfrenato, a poco a poco, per il piacere di fare bene, salteranno sempre di meno e si conformeranno sempre di più ai ritmi e ai movimenti coordinati previsti dalla musica e dal ballo”. 

Ho potuto constatare che le attività e le storie proposte dal Maestro Libero rispondono al principio dello stupore e del piacere tanto che spesso, durante l’anno, alcuni bambini mi portano i loro “spartiti” con disegnati pallini e crocette chiedendo di suonarli insieme, fuori dalle ore di musica stabilite. O nel momento di gioco libero mi chiedono di mettere la tal canzone. O i genitori mi chiedono di mandargli il titolo del brano perché il bambino a casa vuole mostrare e suonare per loro.

Altro tassello importante che riguarda l’esperienza musicale nella Casa dei bambini è lo sviluppo del ritmo: la musica ha una forte connessione con il movimento controllato attraverso il rispetto del ritmo. Per apprendere il ritmo, i bambini utilizzano il loro corpo, sperimentando diversi ritmi di andatura e solo più in là con l’età si arriverà a comprendere cos’è la battuta e a conoscere la durata delle note. 

Ma attraverso il Metodo del Maestro Libero i bambini possono già approcciarsi a questi concetti in modo concreto. Potremmo azzardare a dire che il sistema dei pallini è una astrazione materializzata del concetto di durata e ritmo, ossia la possibilità di rendere concreto un concetto troppo astratto per essere compreso da bambini piccoli. 

E tutto questo con un percorso graduale che parte da due estremi (il PA e il silenzio al quale corrisponde un battito di mani e lo stare fermi) per aggiungere suoni lunghi (POO) e suoni sempre più brevi (TITTI e TEKETEKE) al quale si associano movimenti sempre più complessi che non sono così scontati per bambini di 3-6 anni.

Per quanto riguarda invece le riproduzioni musicali tutto il repertorio del Maestro Libero che coniuga la musica classica con la riproduzione ritmica risponde all’altro aspetto fondamentale del percorso musicale all’interno della Casa dei bambini. Infatti i bambini,  ascoltando brani melodici, possono sviluppare un sentimento musicale. Si comincia da melodie semplici che potranno essere riprese più volte e ripetute per permettergli di imprimerle bene nella memoria e attraverso gli esercizi insegnati dal Maestro Libero possono utilizzare i ritmi per aiutarli piacevolmente a ricordarle. 

Inoltre si da loro la possibilità di utilizzare strumenti musicali semplici che però portano loro a fare un lavoro coordinato, cooperativo con risultati apprezzati da tutti, e in primis da loro stessi. Si ha la possibilità di spiegare loro il senso dell’orchestra, il lavoro coordinato dei diversi strumentisti, la funzione del direttore ed è un piacere vedere la loro concentrazione e il desiderio di riuscire bene nel compito.

Concludo quindi sottolineando come le lezioni del Maestro Libero diventano una palestra meravigliosa per l’autodisciplina attraverso l’esperienza musicale, creando stupore e piacere e una certa rilassatezza nell’insegnante che ricopre tale ruolo.


Fai musica con i bambini?

Prova il Metodo Suoni & Silenzi!

✅ +1.500.000 di bimbi lo hanno imparato
✅ +80.000 insegnanti lo hanno adottato
✅ +1000 recensioni a 5 stelle su Amazon

Prova gratis le prime tre lezioni!

Articoli del momento

  • Estate in musica a scuola
    Tanti protagonisti per raccontare, suonare e cantare l’estate a scuola. Tuffiamoci tutti insieme nella bella stagione!
  • Un pallino per l’estate
    Un pallino per l’estate: una canzone per bambini, facilissima e divertentissima! Scritta da me, si canta e suona seguendo il ritmo dei pallini
  • I Pesciolini nel Mare
    Suoniamo gli strumenti e nuotiamo come pesci nel mare! Un’attività di musica per la scuola dell’infanzia e la primaria sul mare e le stagioni.

Chi è il Maestro Libero?

Mi chiamo Libero, e la mia passione è fare musica con i bambini in modo facile e divertente!

Ho pubblicato un sacco di libri ed ogni giorno più di 80.000 insegnanti e genitori insegnano musica ai loro bambini con il mio Metodo Suoni e Silenzi®, il libro di musica per bambini più venduto su Amazon.

Qui sul mio sito potrai trovare tantissimi libri, schede, canzoni e progetti per fare musica con i tuoi bambini anche senza leggere una sola nota musicale!

Cosa devi fare assolutamente:

1. Prova gratis il Metodo Suoni e Silenzi, il libro di musica per bambini più venduto in Italia!

2. Area Vip: registrati gratis per scaricare tantissime schede, progetti e programmazioni pronte (scopri di più)

3. Materiali Didattici: consulta il catalogo completo di tutti i materiali che ho pubblicato (scopri di più)

2 commenti su “Musica e Metodo Montessori

    1. Ti ringraziamo per il commento Daiane. Conoscevi già il metodo Suoni e Silenzi del Maestro Libero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *